Intervista a Ashley Greene

Pubblicato: 1 ottobre 2009 in Twilight Saga
Tag:, , ,

Intervista a Ashley Greene

Bellissima e interessante intervista ad Ashley Greene su SaturdayNightMagazine. Tradotta per voi e potete trovare tante immagini e un video.

La splendente star di Twilight, Ashley Greene.

00082bw1C’è stato un tempo in cui i romanzi di Twilight erano l’equivalente di una droga letteraria per adolescenti impressionabili, permettendo loro di fantasticare su un amore proibito tra un vampiro e una sensuale umana.

Appena qualche anno più tardi la Twilight-mania si è diffusa in tutta la nazione sotto forma cinematografica, permettendo finalmente ai fans di assegnare dei volti ai loro adorati Edward Cullen e Bella Swan. Il pandemonio continua ad aumentare dato che fans vecchi e nuovi indulgono sulla loro sete di sangue e romanticismo e l’eccitazione sarà al livello più alto mai raggiunto per l’ultimo capitolo della serie, New Moon,  la cui uscita è prevista a Novembre.

Ma mentre i veterani Robert Pattinson e Kristen Stewart sono stati in prima linea nella follia di Twilight, stars come Ashley Greene, conosciuta come la  vampira dai poteri psichici, il folletto della serie, stanno ancora cercando di adattarsi alla nuova popolarità. Infatti, Greene, originaria di Jacsonville, era praticamente esordiente prima di ottenere il ruolo che le ha cambiato la vita. Perfino il nostro servizio fotografico, che si è svolto al Coco de Ville di West Hollywood/STK è stato il primo vero servizio della stellina. Dopo un giorno passato tra stilisti, troupe fotografica e alcuni momenti divertenti con il suo adorabile cucciolo Marlo, Greene ha preso una boccata d’aria fresca e ci ha parlato della sua vita durante Twilight.

Ci puoi raccontare qualcosa del nuovo film di Twilight, New Moon?

Per me è stato un divertimento perché questo film è andato un po’ più in profondità nel personaggio di Alice. E’ molto più incentrato sull’inquietudine che non sulla love story tra Edward e Bella, così lei cade in depressione e si avvicina sempre di più a Jacob e scopre alcune cose molto strane sulla sua città. Abbiamo girato di corsa. Siamo andati in Italia, cosa straordinaria. Alcuni di noi sono potuti andare in Italia, me compresa. Poi siamo ritornati da tutti quelli cui eravamo vicini nel film ed è stato una specie di riunione. Il regista, Chris Weitz, è stato incredibile. Il set è stato elettrizzante e siamo stati a nostro agio, tutto era organizzato molto bene così noi non siamo impazziti né ci siamo stressati. Sono molto eccitata all’idea di vedere il film tutto insieme. Sono davvero sicura che sarà bellissimo.

Come è stato ritrovarti di nuovo con il cast di Twilight?

Girare il secondo film è stato davvero bello perché abbiamo potuto approfondire il legame che c’era già tra di noi. Ero legata con alcune persone e nel secondo film mi sono legata anche ad altre, è stato davvero divertente.

 

Come è stato essere scritturata per il ruolo di Alice? Conoscevi già i libri?

E’ stato un processo lungo e noioso. Non avrei letto i romanzi, ma alla fine ho dovuto perché non ci davano il copione. Il mio agente mi ha detto di andare al provino e di fare un buon lavoro senza incasinarmi perché i direttori di casting sarebbero stati molto pignoli. Così mi sono detta <<come faccio a fare un buon lavoro se non so neanche per quale ruolo sto facendo il provino?>> All’inizio ero candidata per il ruolo di Bella così ho letto il primo romanzo e me ne sono innamorata. Sono andata al provino, poi sono stata chiamata e mi hanno detto che non ero adatta per la parte di Bella, ero un po’ scoraggiata ma poi mi hanno richiamata per la parte di Alice. Ho lavorato molto su questo, non ho fatto altro per alcuni giorni prima di presentarmi. Ci sono andata almeno cinque volte prima di ottenere definitivamente la parte. Poi sono tornata a casa per Natale e non ho fatto altro che aspettare e aspettare. Ho pensato che non avevo avuto la parte quando finalmente ho ricevuto la telefonata in cui mi si diceva che sarei stata Alice. Sono impazzita di gioia e l’ho subito detto a mamma e papa.

Avevi idea di quanto successo avrebbe avuto tra i fan? Hai sentito lo pressione o semplicemente ti è venuta mentre stavi girando il film o dopo la sua uscita?

Si, l’ho sentita perché era il mio primo vero film in cui avevo una parte un po’ più importante. Ero nervosa. Penso di essere stata molto più nervosa del resto del cast perché era la prima cosa che facevo. La mia tensione è continuata a crescere e poi è trasformata in un tipo diverso di nervosismo. Sapevamo che il film sarebbe stato proiettato al cinema dato che così tanta gente amava i romanzi e durante le riprese abbiamo realizzato che non si trattava solo di quello, si trattava di lavorare bene. Poi alla fine il film è uscito, ed ha avuto davvero un enorme successo,  è stato incredibile.

I tuoi fans sono più maschi o più femmine?

Credo di avere più fan femmine. Ci sono anche i ragazzi, ma sono più abituata alle ragazze, con i maschi mi sento più goffa, mi sembra. Ma alcuni di loro sono davvero dolci.

Preferisci che le persone si avvicinino a te e che ti dicano qualcosa quando ti riconoscono? E qualcosa che i fans si chiedono sempre.

Prima, si trattava di una o due persone e decisamente preferivo che si avvicinassero perché trovavo la cosa molto dolce. Mi dicevano ciao e io tornavo a fare quello che stavo facendo ed è meglio che vederli mentre ti fissano tutto il tempo perché così ti senti osservata e non ti senti molto a tuo agio. Ma adesso i fans sono sempre di più e non saprei dire. Se qualcuno si vuole avvicinare per dire ciao, credo che li lascerei fare. Per il momento va bene. La cosa non mi sta mettendo in crisi.

Cosa ne pensi del delirio intorno a Robert Pattinson? Sembra che questo pandemonio stia iniziando a metterlo in situazioni pericolose. Qual è la tua opinione?

E’ triste per Rob! E’ dura perché noi adoriamo i nostri fans, anche lui, sono loro che ci hanno aiutato ad arrivare dove siamo ora quindi bisogna essere riconoscenti. Lo ammiro. Io  sto ancora imparando a gestire i miei incontri con i fans.  Se si tratta di un fan, di due, o di cinque sono ancora in grado di gestire tutto. Ma lui è assalito da 25.000 ragazze urlanti quindi penso che lui ci si stia abituando. Lo amano così tanto e non vogliono certo fargli male, ma a volte la gente non si rende conto che quando è così numerosa costituisce una forza che a volte può essere pericolosa.

Adesso che sei famosa, come affronti il fatto che si facciano di continuo speculazioni sulla tua vita privata?

Mi fa sorridere, è divertente il fatto che la gente sia così curiosa di sapere con chi vado a pranzo e con chi no. Per quanto mi riguarda, se avessi una relazione con una persona a cui tengo davvero, mi darebbe fastidio che qualcuno dicesse qualcosa su di me e un’altra persona, perché quella persona potrebbe leggerlo da qualche parte. E’ una situazione nella quale ancora non mi sono trovata perché non ho una storia, aspetto di incontrare qualcuno, e quando succederà sono sicura che non mi piacerebbe. Credo che si tratti di un qualcosa al quale mi dovrò abituare. Fa parte del nostro lavoro. Sarà il prezzo da pagare per uscire con me , del tipo “ora verrai scaraventato nel vortice di Twilight”. Ma i fans approvano tutto quello che facciamo così se iniziassi ad uscire con un ragazzo credo che amerebbero anche lui.

Come è stato stare con il resto del cast di Twilight? C’è qualcuno a cui ti sei legata di più sul set?

Io e Kellan (Lutz) siamo molto uniti. Ho un rapporto diverso con ciascuno di loro, ed è davvero bello perché prendo il meglio di tutto. Io e Rachelle (Lefevre) abbiamo in comune l’entusiasmo per la vita. Io e lei possiamo semplicemente uscire a bere un bicchiere di vino e rilassarci, ci capiamo, io e lei abbiamo questo tipo di relazione, penso che siamo entrambe estroverse, divertenti. Con Kristen ci siamo avvicinate di recente. Eravamo amiche nel primo film ma durante le riprese non eravamo mai nello stesso posto nello stesso momento. Nel secondo film, è stato tutto molto più intimo dato il numero delle persone coinvolte. Dopo una o due settimane di produzione, eravamo solo io, Kristen, Rob e Taylor (Lautner), Rachelle c’è stata per un po’. Taylor è davvero dolce e adoro Jackson (Rathbone). Li amo tutti, sono fantastici.

Ti da fastidio essere vista sempre come Alice Cullen quando sei impegnata in altri film? A quali progetti speri di partecipare?

Forse Kristen e Rob hanno questo tipo di problema, quest’ombra che li ricollega sempre a Twilight, ma Alice è un vampiro, certo, ma con un cuore umano. Lei è adorabile, è una specie di amica del cuore e credo che questo possa aiutarmi in altri film. Penso che i fans mi amino e amino Alice e che sia positivo. Non credo che verrò etichettata. Se avessi sempre avuto la parte della ragazza sexy e stupida forse sì. Spero di poter scegliere i miei film e lo farò con saggezza, in modo da non deludere i fans. Vorrei fare un film d’azione perché in Twilight c’è stata un po’ d’azione e mi è piaciuto tantissimo.

Quando vedi altri film basati sui romanzi, tipo Harry Potter, che ha avuto così tante trasposizioni cinematografiche, pensi di essere pronta per fare lo stesso?

Si. So che Harry Potter è andato avanti e ancora continuerà per molto tempo. Quei ragazzi sono cresciuti con i personaggi dei film. Ma nei nostri noi non invecchiamo. Questa è la differenza. Dobbiamo portare a termine i film. Abbiamo girato il secondo e stiamo per fare il terzo. Sul quarto film non sono ancora sicura, ma penso che gireremo a breve anche quello. Penso che il nostro compito sia girare i film, poi quando usciranno sarà a discrezione dei produttori. Per un po’ ci siamo lasciati alle spalle la forza di Twilight, ma credo che le riprese termineranno presto. Avremo l’opportunità di prendere il meglio e saremo liberi di fare altri film nel frattempo. Questa è una cosa fantastica di Twilight perché di solito non abbiamo il tempo o no ci è permesso di fare altri film ma loro ce li lasciamo fare tra l’uno e l’altro.

Quando non sei impegnata nelle riprese cosa fai per divertirti?

Cerco di starmene a casa. ogni tanto vedo la mia famiglia e alcuni amici della Florida. Ho qualche buon amico a LA. Cerco di rilassarmi e passare il tempo con i miei amici. Cerco di vivere una vita normale.

Com’è il tuo sabato sera ideale?

Io e i miei amici passiamo notti intere a giocare. Prendiamo un paio di giochi, oppure ordiniamo qualcosa o mangiamo crackers e formaggio, o facciamo cose di questo tipo, prepariamo la cena, stiamo insieme e giochiamo.

Cliccate sulle immagini per ingrandirle.

free image host free image host free image host free image host
free image host free image host free image host free image host
free image host free image host free image host free image host
free image host

Il video intervista di E! Daily .

Fonte: TwilightItalianMoms

commenti
  1. Rubinia scrive:

    Che bella intervista! E il video non è da meno! Grazie sito!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...